Termini e condizioni commerciali generali

Termini e condizioni commerciali generali

di Mathmos Ltd, rappresentata dalla Sig.ra Cressida Granger,

Unit 4, Holton Road, Poole, Dorset BH16 6LG, Regno Unito

Tel. + 44 1202 620114 – Fax + 44 1202 622613

E-mail: mathmos@mathmos.com

Registro delle imprese n° 02526274, Companies House, Cardiff

Registrazione IVA n° DE291062226

 

1. Generalità

1.1 Definizioni

Nell’ambito dei presenti Termini e condizioni commerciali generali (qui di seguito “T&C”), “produttore” si riferisce a Mathmos Ltd., e “acquirente” si riferisce a qualsiasi individuo o entità giuridica, che piazza ordini o acquista merce dall’azienda.

In base ai presenti T&C, un “consumatore” è un qualsiasi individuo, che conclude un contratto con il produttore a fini non attribuibili principalmente alla propria attività commerciale o come libero professionista.

Sempre secondo i presenti T&C, un “imprenditore” è un qualsiasi acquirente, che, alla conclusione di un contratto, agisce nel contesto della propria attività commerciale o come libero professionista.

1.2 Ambito di applicazione

I presenti T&C saranno applicabili a ogni dichiarazione d’intenti e contratto tra il produttore e gli acquirenti, nonché a ogni azione del produttore in relazione agli acquirenti costituente una transazione legale o di simile natura. Il produttore si oppone esplicitamente a eventuali contro-conferme da parte dell’acquirente in riferimento ai termini di commercio o ai termini di acquisto di quest’ultimo; queste non saranno integrate negli accordi tra le parti, tranne ove esse siano espressamente confermate per iscritto dal produttore.

1.3 Esecuzione di un contratto

Il modo in cui la merce viene presentata sui cataloghi e sul sito Web del produttore non è vincolante. All'avvio di un ordine d’acquisto tramite il sito Web, l’acquirente presenta un’offerta vincolante per la conclusione di un contratto d’acquisto. Un qualsiasi riscontro o conferma di ricevuta inviati in seguito dal produttore non costituiscono ancora l’accettazione di tale offerta. Un contratto viene in essere quando si riceve la conferma dell’ordine. La spedizione della merce ordinata e l’invio di una notifica di consegna all’acquirente sono considerati come una esplicita dichiarazione di accettazione e conferma dell’ordine da parte del produttore.

1.4 Lingue contrattuali e testo del contratto

Il produttore fornirà versioni per la conclusione di contratti nelle lingue seguenti: inglese e tedesco. In seguito al piazzamento di un ordine, l’acquirente riceverà un riscontro dell’ordine e i T&C via e-mail. Il produttore conserverà quindi il testo del contratto, a cui l’acquirente potrà accedere su Internet in seguito alla conclusione dello stesso.

2. Spedizione, periodi di consegna, consegna parziale

2.1 Se non concordato diversamente, il produttore consegnerà la merce all’indirizzo all’interno dell’Unione europea specificato dall’acquirente.

2.2 Se non concordato diversamente o indicato specificamente in relazione all’ordine d'acquisto, il periodo di consegna della merce è solitamente pari a 7 giorni lavorativi e non oltre 18 giorni lavorativi dal ricevimento dell’ordine d’acquisto e dal pagamento dell’importo fatturato da parte del cliente.

2.3 Se la data prevista per la consegna cambia in seguito al piazzamento dell’ordine d’acquisto, l’acquirente ne sarà informato automaticamente via e-mail. A prescindere dagli altri diritti legali, se l'acquirente è un consumatore (vedere il punto 1.1), questi può rescindere o alterare il proprio ordine d'acquisto senza spese aggiuntive e in qualsiasi momento prima che la merce venga spedita. Se l’acquirente è un imprenditore (vedere il punto 1.1), questi dovrà dare al produttore un periodo di grazia ragionevole nel caso che la consegna sia in ritardo.

2.4 Se il produttore decide, di propria iniziativa, di eseguire consegne parziali della merce, le consegne successive non avranno alcune spese di spedizione aggiuntive. Se una consegna parziale viene eseguita su richiesta dell’acquirente, spese di spedizione aggiuntive saranno addebitate per ciascuna parte della consegna.

3. Prezzi, spese di spedizione, data di pagamento, pagamento

3.1 Saranno applicati i prezzi validi nel giorno dell'ordine. Se non concordato diversamente, i prezzi includono l’imposta legale sul valore aggiunto all’aliquota in vigore in tale momento, nonché il costo di imballaggio e spedizione.

3.2 Il cliente può scegliere tra tre diversi metodi di pagamento (bonifico bancario, carta di credito e PayPal). Non è possibile pagare in contanti alla consegna. Le varie opzioni di pagamento sono offerte al cliente nel “carrello della spesa”.

4. Diritto di cancellazione del consumatore

I consumatori (vedere il punto 1.1) hanno il diritto legale di cancellazione, riguardo al quale il produttore fornisce le informazioni seguenti:

Diritto di recesso

Il consumatore ha il diritto di recedere da questo contratto entro 14 giorni senza fornire una ragione.

Il periodo di recesso scade 14 giorni dopo il giorno in cui il consumatore, o una parte terza diversa dal corriere e indicata dal consumatore, prende possesso fisico della merce finale.

Per esercitare il diritto di recesso, il consumatore deve informare Mathmos (Mathmos Ltd., Unit 4, Holton Road, Poole, Dorset, BH16 6LG, Regno Unito, Tel. + 44 1202 620114, Fax + 44 1202 622613, E-mail: mathmos@mathmos.com) della propria decisione di recedere dal contratto mediante una dichiarazione inequivocabile (ad es. una lettera inviata per posta, fax o e-mail). È possibile utilizzare il modello di modulo di recesso allegato, ma non è obbligatorio.

Al fine di rispettare la scadenza per il recesso, è sufficiente inviare la comunicazione relativa all’esercizio del proprio diritto di recesso prima della scadenza del periodo di recesso.

Effetti del recesso

Se il consumatore recede da questo contratto, Mathmos rimborserà ogni pagamento ricevuto dal consumatore stesso, incluse le spese di spedizione (a eccezione delle spese addizionali risultanti dalla scelta di un tipo di spedizione da parte del consumatore che non sia il tipo di spedizione standard più economico offerto da Mathmos), senza un ritardo ingiustificato e, in ogni caso, non oltre 14 giorni dal giorno in cui Mathmos riceve la comunicazione riguardante la decisione del consumatore di recedere dal contratto. Se non esplicitamente concordato diversamente, il rimborso verrà elaborato utilizzando lo stesso metodo di pagamento usato dal consumatore per la transazione iniziale; in ogni caso, il consumatore non sosterrà alcune spese correlate a tale rimborso. Mathmos eseguirà il rimborso solo dopo aver ricevuto la merce o prova che la merce è stata spedita dal consumatore, a seconda di quale arriva prima.

Il consumatore è tenuto a restituire la merce senza un ritardo ingiustificato e, in ogni caso, non oltre 14 giorni dal giorno in cui comunica a Mathmos la propria decisione di recedere dal contratto. La scadenza viene rispettata se il consumatore restituisce la merce prima del periodo indicato di 14 giorni. I costi diretti per la restituzione della merce a Mathmos sono a carico del consumatore.

 

 

Modello di modulo di recesso

  (completare e inviare questo modulo solo se si desidera recedere dal contratto)

  A:

   Mathmos Ltd.

   Unit 4, Holton Road, Poole

   Dorset BH16 6LG

   Regno Unito

   Fax: + 44 1202 622613,   e-mail: mathmos@mathmos.com

 

   Con la presente, il sottoscritto comunica la propria decisione di recedere dal contratto di vendita relativo alla merce seguente

   ....................................................................................................................................................

   Ordinata il ................................................/ricevuta il ............................................................

   Nome del consumatore ...........................................................................................

   Firma del consumatore (solo se il modulo è inviato in forma cartacea) ........................................

 

 

 

5.  Istruzioni non vincolanti per la restituzione della merce quando si esercita il diritto di cancellazione

Per evitare di danneggiare la merce durante il trasporto, il produttore richiede che l’acquirente la restituisca utilizzando dell’imballaggio sicuro, possibilmente l’originale.  L’acquirente non è tuttavia obbligato a seguire tali istruzioni.

6. Riserva di proprietà

6.1 La merce consegnata rimarrà di proprietà del produttore fino al momento in cui il prezzo d’acquisto viene pagato nella sua interezza e qualsiasi reclamo relativo al contratto di fornitura in questione è stato risolto.

6.2 Se l’acquirente è un’attività commerciale (vedere il punto 1.1), al momento della conclusione del contratto dovrà affidare al produttore, a titolo di cauzione, tutti i crediti che deriva dai propri clienti quando, a sua volta, vende la merce. L’acquirente è autorizzato a raccogliere tali crediti fino a nuovo avviso. Il produttore può revocare tale autorizzazione e raccogliere i crediti assegnati solo se l’acquirente non esegue debitamente i propri obblighi di pagamento.

6.3 Se l’acquirente è un’attività commerciale (vedere il punto 1.1), questi deve notificare tempestivamente un eventuale sequestro da parte di terzi della merce di proprietà del produttore o di proprietà comune. Tutti i costi derivanti da tale sequestro per l’ottenimento di un rilascio stragiudiziale della merce saranno esclusivamente a carico dell’acquirente.

6.4 Finché è ancora di proprietà del produttore, l’acquirente può tenere la merce per conto di questo e conservarla con la dovuta attenzione in maniera tale che possa essere identificata in modo inequivocabile come proprietà del produttore.

7. Obbligo delle attività commerciali di notificare difetti

7.1 Se l’acquirente è un'attività commerciale (vedere il punto 1.1), è obbligato a ispezionare la merce con prontezza al ricevimento della consegna e a notificare immediatamente al produttore eventuali difetti riconoscibili a vista. Tale notifica dei difetti deve essere inoltrata per iscritto. Se l’acquirente non invia tale notifica tempestivamente, la merce sarà considerata essere approvata, a meno che i difetti non siano visibili durante l’ispezione.  Se un difetto si presenta in seguito, questo deve essere notificato non appena scoperto; in caso contrario, la merce sarà considerata essere approvata anche in relazione a tali difetti. Inviare la notifica dei difetti in maniera tempestiva sarà sufficiente a conservare i diritti dell’acquirente.

7.2 L’obbligo di cui sopra di notificare difetti non trova applicazione per quanto riguarda eventuali difetti celati fraudolentemente dal produttore.

8. Garanzia

8.1  Esiste un diritto legale di pretesa di responsabilità per difetti relativi alla merce acquistata.

8.2  Se la merce consegnata è difettosa, l’acquirente deve chiedere al produttore di inviare un prodotto o una parte del prodotto in sostituzione. Il limite di tempo imposto dall’acquirente a tal fine deve essere ragionevole.

8.3  I reclami basati su vizi sostanziali decadono al termine di un periodo di due anni dalla consegna della merce.  Se la merce viene acquistata da un’attività commerciale (vedere il punto 1.1), i reclami basati su vizi sostanziali decadono al termine di un periodo di un anno dalla consegna della merce. Questo non altererà un’eventuale limitazione legale dei diritti di ricorso.

8.4  I periodi di limitazione specificati al punto 8.3 non sono applicabili in casi di occultamento intenzionale o fraudolento di difetti, oppure se il produttore ha assunto una garanzia riguardo la qualità della merce. Tali periodi di limitazione non sono applicabili anche nel caso di reclami basati su vizi sostanziali quando questi hanno provocato ferite letali, danni fisici o alla salute, oppure quando ha avuto luogo un inadempimento contrattuale gravemente negligente o una violazione colposa di un obbligo cardinale, ovvero di un obbligo essenziale di un contratto, che funge, in primo luogo, da prerequisito per la corretta implementazione del contratto e sul quale l’acquirente può sempre fare affidamento e che, per contro, può mettere a rischio il conseguimento dell’obiettivo contrattuale se viene violato.

 

 

9. Termini addizionali di garanzia del produttore

A prescindere da e in aggiunta alla garanzia legale, il produttore può fornire una garanzia per determinati prodotti. I dettagli sono evincibili dai rispettivi termini di garanzia forniti con la merce.

10. Responsabilità

10.1 In relazione sia al produttore sia ai relativi agenti ausiliari, sono da escludere reclami per danni basati su inadempimento contrattuale o illecito civile e richieste di indennizzo per spese perse.

10.2 La limitazione di responsabilità secondo il punto 10.1 non è applicabile in casi in cui le perdite o i danni sono stati causati intenzionalmente o mediante grave negligenza oppure nel caso di violazione di un obbligo cardinale (vedere il punto 8.4 dei presenti T&C). Tale limitazione di responsabilità non è inoltre applicabile nel caso di perdite o danni derivanti da ferite letali, danni fisici o alla salute, se il produttore è responsabile dell’inadempimento contrattuale. In aggiunta, la limitazione di responsabilità non è inoltre applicabile nel caso di perdite o danni basati sull’assenza di una caratteristica garantita o una caratteristica che viene messa in conto.

11. Registrazione sul sito Web, dati di accesso

11.1 In linea generale, non è necessario eseguire la registrazione presso il negozio online del produttore per piazzare un ordine d’acquisto; la registrazione, tuttavia, semplifica un futuro processo di ordine. In seguito alla registrazione, viene creato un account cliente per l’acquirente. I dati di accesso e di utilizzo includono la password (qui di seguito “dati di accesso”) e vengono comunicati all’acquirente dal produttore. Per motivi di sicurezza, il produttore è autorizzato a modificare i dati di accesso. In tal caso, il produttore comunicherà tempestivamente i nuovi dati di accesso.

11.2 L’acquirente è il solo responsabile della protezione dei propri dati di accesso, che devono rimanere confidenziali e non condivisi con parti terze senza l'autorizzazione del produttore. Se l'acquirente scopre che i propri dati di accesso vengono usati da parti terze, è obbligato a modificare immediatamente i dati oppure, se non ne è in grado, a informare tempestivamente il produttore.

11.3 Se il produttore ha buoni motivi per sospettare un uso improprio dei dati di accesso, questi è autorizzato a bloccare immediatamente l’accesso. In tal caso, il produttore informerà subito il cliente.

11.4 Il produttore non è responsabile di perdite o danni incorsi dal cliente in seguito all’uso improprio o alla perdita dei dati di accesso. Questo non è applicabile ove tali perdite o danni sono stati causati in maniera colposa dal produttore.

12. Protezione dei dati

Il produttore considera la protezione dei dati una priorità. I propri metodi di protezione dei dati rispettano i regolamenti in materia di protezione dei dati in vigore in qualsiasi momento. Tutte le informazioni riguardanti la raccolta, l’elaborazione e l’utilizzo dei dati personali dell’acquirente sono incluse nell'informativa sulla privacy.

13. Clausole finali

13.1 Al contratto è applicabile la legge del Regno Unito. Si esclude quindi l'applicazione della Convenzione sulla vendita internazionale di beni (CISG) e delle clausole del diritto internazionale privato (Regno Unito). Se l’acquirente è un’attività commerciale (vedere il punto 1.1), sono inoltre applicabili, se offrono all’acquirente una maggiore protezione, le clausole obbligatorie sulla protezione dei consumatori in vigore nel Paese in cui l’acquirente risiede normalmente.

13.2 Se l’acquirente è un’attività commerciale (vedere il punto 1.1), un’entità giuridica secondo il diritto pubblico o un fondo speciale secondo il diritto pubblico, il Dorset, nel Regno Unito, sarà il posto esclusivo di giurisdizione per ogni reclamo derivante dal rapporto contrattuale.

Home :: Termini e condizioni commerciali generali
 
 
Utilizziamo un sistema di cookie sul Suo computer per migliorare questo sito Web. Per saperne di più 
    
Su