La sicurezza innanzitutto   -   Siamo aperti come sempre    -   Processo dei resi prolungato

50 anni di lampade lava di Mathmos


Mathmos lava lamps - History
Mathmos lava lamps - Timeline

Introduction

Edward Craven Walker nota un'invenzione britannica per un timer da cucina. Trascorre quindi anni a sviluppare questo concetto che porta all'invenzione della prima lampada lava al mondo.

1963

Con uffici a Londra e un'officina in un cantiere navale a Poole, Edward e sua moglie Christine lanciano la lampada lava "Astro" sul mercato britannico. Viaggiano per il Paese vendendo dal retro di un furgone precedentemente usato dal servizio postale, conosciuto anche come "Smokey".

1964

Astro viene venduta da Selfridges e Habitat, seguita poi da Astro Mini (Astro Baby).

"Se comprate la mia lampada, non vi serviranno droghe... Penso che sarà sempre popolare. È come il ciclo della vita. Cresce, si rompe, cade e poi inizia tutto da capo".  Edward Craven Walker

1965 - 1967

Le lampade lava debuttano sullo schermo con una comparsa in due episodi di Doctor Who e Il prigioniero, una serie culto di spionaggio della BBC.

1968

Le lampade lava appaiono sul palco con la band di Linda e Paul McCartney, i Wings. Linda McCartney amava le lampade lava e le paragonava spesso a "un pesciolino rosso che non muore mai". Sir Paul McCartney viene visto spesso con lampade lava sul palco in memoria di Linda.

1969

Durante il picco della Beatlemania, Ringo Starr compra un'Astro in un negozio a Birkenhead, nei pressi di Liverpool.

1970

Viene lanciata la lampada lava Princess: una grande lampada da pavimento con una base a treppiede in legno.

1971

David Bowie viene fotografato con una lampada lava Astro Mini nel suo studio di registrazione.

Anni '70

Le lampade lava di Mathmos appaiono nelle serie televisive Are You Being Served, L'ispettore Regan, Carry on Laughing e The Good Life.

1980

Viene progettata una lampada lava su misura per la scena nella suite d'hotel in Superman II.

Fine anni '80

Le lampade lava iniziano ad andare fuori moda negli anni '80, fino a quando i Craven Walker avviano una collaborazione con i giovani imprenditori Cressida Granger e David Mulley.

Cressida aveva intuito il loro potenziale dopo averli venduti nella sua bancarella di prodotti vintage a Camden Market, dove Marc Almond era un cliente regolare.

Anni '90

La gamma viene rimodernata e presentata a una nuova generazione con il nome aziendale originale Crestworth sostituito da Mathmos (riferimento alla forza spumeggiante nel film cult di fantascienza degli anni '60, Barbarella). Questo porta a una seconda era di estrema popolarità, con milioni di esemplari venduti in tutto il mondo.

Primi anni '90

Mathmos apre un negozio a Drury Lane e i tra i visitatori degli uffici figurano Sir Paul Smith e Yasmin e Simon Le Bon.

Lampade lava giganti di Mathmos appaiono sul set del programma The Word su Channel 4. Le lampade lava sono presenti anche nei programmi di Chris Evans: TFI Friday e The Big Breakfast.

La lampada lava Lunar viene lanciata. Questo modello da pavimento appare in Absolutely Fabulous e The Graham Norton Show.

Fine anni '90

Mathmos è inclusa nella lista Fast Track 100 come terzo produttore in più rapida crescita del Regno Unito e vince due Queens Awards per l'esportazione.

Il team interno di graphic design di Mathmos vince come miglior sito Web commerciale in occasione degli Yell Awards, nonché il premio Best Multi-Media ai Design Week Awards.

La sede centrale di Mathmos si trasferisce a Old Street.

2000

Mathmos istituisce il Mathmos London Design Studio e inizia a progettare e produrre una serie di premiati prodotti a LED che completano la gamma di lampade lava.

Lancio di Fluidium: una nuova lampada lava progettata da Ross Lovegrove. Il Design Council descrive la lampada lava Astro come un "classico del design".

Alla sua morte, Edward Craven Walker era ancora consulente in materia di miscele e formule presso Mathmos.

2001 - 2006

Industrial Facility progetta gli interni dello showroom di Mathmos a Old Street. Mathmos apre quindi una boutique a Covent Garden progettata da Carl Turner Architects.

Due icone degli anni '60, la lampada lava di Mathmos e The Beatles, uniscono le forze per creare un'edizione limitata in occasione dell'uscita dell'album Love della band.

Le lampade lava di Mathmos appaiono nel video del grande successo degli Stereophonics, Handbags and Gladrags.

2008 - 2010

L'Astro di Mathmos viene inclusa nella mostra Design Icons presso Harrods, che viene poi spostata al Design Museum.

Mathmos presenta Fireflow: una mini lampada lava a forma di razzo alimentata da un solo lumino.

Mathmos presenta la lampada lava gigante Monster e Smart Astro. Mathmos ha un brevetto in sospeso per quanto riguarda un nuovo metodo di funzionamento per lampade lava, che consente cambio di colore, controllo tattile e regolazione del calore.

2013

Mathmos festeggia cinquanta anni di attività e cinquanta anni della lampada lava originale. La formula della cera rimane tuttora un segreto commerciale ben protetto.

Mathmos lancia un'edizione dorata limitata della lampada lava Astro per i 50 anni, firmata da Christine Craven Walker, moglie e socia dell'inventore, più una nuova collezione Heritage ispirata ai colori e alle finiture degli anni '60.

Mathmos installa inoltre la più grande lampada lava del mondo nella Festival Hall del South Bank Centre di Londra, in concomitanza con un'esibizione dedicata ai suoi 50 anni.

2016

Mathmos lancia Neo, una lampada lava di nuova generazione ideata da Jonathan Coles Design. Idonea per tutte le età, Neo diventa un best-seller immediato, affascinando una vasta gamma di persone grazie al suo stile retrò e, allo stesso tempo, contemporaneo, nonché alle sue caratteristiche di sicurezza e qualità.

La gamma Astro Metallics viene lanciata. Una versione completamente metallizzata del classico design della lampada lava Astro del 1963.

Le lampade lava di Mathmos tornano da Selfridges, il nostro primo grande grossista negli anni Sessanta, quando una lampada lava gigante viene installata nell'ambito dell'esposizione di Anya Hindmarch nella sezione dedicata agli accessori ideata da David Chipperfield.

Il Discovery Channel produce un film sulla produzione delle lampade lava di Mathmps per la serie "How does it work".

2017

Mathmos lancia Neo Wall, l'unica lampada lava da parete.

Durante la London Design Week, Mathmos lancia la sua prima edizione limitata in collaborazione con il marchio di abbigliamento Pretty Green nelle vetrine del negozio di quest'ultimo in Carnaby Street.

2018

Il centenario della nascita di Edward Craven Walker (E.C.W.), fondatore di Mathmos e inventore delle lampade lava. Mathmos festeggia regalando 100 lampade lava (#ECW100).

Mathmos lancia la sua seconda collaborazione con il marchio di abbigliamento Pretty Green, facendo il tutto esaurito.

Mathmos appare in una puntata di Made In Britain dedicata al marchio su ITV4, a Berlino durante il festival delle luci e il festival Live From Earth, nonché ad Amburgo nella mostra "Pop and Protest".

2019

Mathmos lancia nuovi prodotti alimentati a candela, Pod e Pod+. Mathmos lancia inoltre una nuova lampada lava gigante, iO; i PRIMI100 esemplari numerati prodotti vengono venduti in poche ore.

Jimmy's a Liverpool crea una parete di lava usando oltre 50 lampade lava Neo Wall personalizzate. Mathmos organizza servizi fotografici al Barbican Centre e presso Second Home London Fields.

Le lampade lava di Mathmos continuano ad apparire in televisione; i programmi più recenti includono: Made in Chelsea, Big Brother, Jamie's Food Revolution, Top Gear, The Gadget Show, Hollyoaks ecc. A oggi, le vendite globali delle lampade lava di Mathmos hanno superato i quattro milioni.


Richieste stampa:

Inviare un'e-mail all'indirizzo pr@mathmos.com o chiamare il numero 01202 620114 per qualsiasi richiesta stampa.

 
 
Utilizziamo un sistema di cookie sul Suo computer per migliorare questo sito Web. Per saperne di più 
    
Su